25.8.08

Apocalipzzzzz Now!

Nell'abitazione che occupo in questo mese d'agosto è stata concepita una tale protezione dagli insetti esterni che perfino i microbi hanno difficoltà a penetrare all'interno di questa fortezza e anche se ci riescono si infiammano come meteore a contatto con l'atmosfera perchè lo sbalzo ambientale fra l'esterno e l'interno è decisamente impressionante.

L'altra sera, però, alcune temerarie zanzare hanno trovato un misterioso varco attraverso cui penetrare...

Z2: Zzzzignore, una breccia!
Z1: Eccellente, soldato!
Z3: Zzzzzziiii!
Z1: ...
Z2: ...
Z3: Ehm... Esultavo... Pardòn...

Il primo ad accorgersi dell'intrusione illegale ovviamente è Zero. Di solito quando comincia a inseguire cose invisibili all'occhio umano, con uno sguardo da sicario del KGB, è perchè ha scovato dei poltergeist o perchè si è fumato troppa erba. Ma, in assenza di emorragie alle pareti e di erba da parecchi lustri, comprendo subito che c'è qualcosa che non va. Uno sconosciuto ronzio mi giunge alle orecchie ma non riesco proprio a ricordare di cosa si tratti...

Bruko: Che diavolo è questo ronzio? Sembra come... come... Hai presente quando vibra il cellulare sul tavolo ma non proprio quello...
Zero: ....
Bruko: ... un ronzio più acuto... meno... meno...
Zero: Sono zanzare, idiota!
Bruko: Già! Le zanzare! Bravissi... Un momento! Tu hai parlato!
Zero: Meeeoww!

Mentre tengo sott'occhio Zero e cerco di ricordare se è passato abbastanza tempo dall'ultima volta che ho assunto sostanze allucinogene mi metto alla ricerca delle zanzare, cominciando a coprire qualsiasi lembo del mio corpo con indumenti capaci di assorbire giavelotti scagliati a 100 km/h.

Z2: Zzzzignore, l'umano si è accorto della nostra presenza!
Z1: Era prevedibile. Mi preoccupa di più il gatto, però: sembra decisamente più intelligente.
Z2: Chiamo una squadra di supporto?
Z1: Non credo che ce ne sarà bisogno al momento.
Z3: Zzzzzaalve, gattino! Pucci pucci...
Zero: GNAM!
Z2: ...
Z1: Ok, chiamala!

Una volta sistemata la difesa corporea torno con la mente alla buia epoca nella quale zanzare e mosche facevano le loro razzie di sangue e merda impunemente e capisco che è arrivato il momento di far tornare in vita la Ghigliottina Elastica! Mi precipito, un pò goffamente, a cercare fra scatole, cartoni e cassetti alla ricerca dell'arma che in passato rischiò di fare estinguere molti insetti della mia città. Nel frattempo Zero mi segue con lo sguardo, masticando qualcosa di cui non voglio conoscere la natura. L'ultima volta che indagai gli feci sputare una puntina da disegno. E il sangue che colava dalla puntina non era di Zero...
Tuttavia potrebbe aver ingioiato un coltello e visto che ce ne sono pochi in casa decido di recuperarlo.

Bruko: Cosa stai mangiando?
Zero: Gnam gnam gnam...
Bruko: Apri la bocca. Fermo!
Zero: hhhh... hhh... ZzzzZZzzzz... hhhh
Bruko: Ah, che bravo! Ne hai fatta fuori una! -Pat! Pat!-
Zero: Dammi un'altra di quelle cazzo di pacche sulla testa e ti strappo gli occhi a morsi!
Bruko: Oh, scusami... Uh... Cosa!?
Zero: Meowww...
Bruko: ...
Zero: Frrrrrrr...
Bruko: Smettila o chiamo Padre Amorth!

Finalmente, possessioni demoniache del gatto (o viceversa) a parte, trovo la famigerata arma. Un fantastico elastico piatto. Verde. Lungo. E dannatamente nuovo! Mi affretto a realizzare un grosso nodo arzigogolato a una delle punte e mi guardo intorno: quelle puttane potrebbe ro attaccare in qualsiasi momento!

Z2: Squadra di supporto in arrivo, zzzzzzignore!
Z1: Benissimo! Si occuperanno del gatto, è l'elemento più pericoloso in questa casa...
Z2: Bene, zzzignore!
Z1: Noi andremo a succhiare lo stupido umano, lo faremo diventare più bianco di Michael Jackson!
Z2: Zzzzignore, non credo ci vorrà molto: sembra già un cadavere!
Z1: Potrebbe essere truccato con del cerone per depistarci...
Z2: Un'idea del gatto, sicuramente!
Z1: Esatto, soldato!

Ultimata l'arma, mi lancio finalmente nel safari entomologico. Zero mi segue, perplesso.

Bruko: Cosa c'è? Paura? Tranquillo, ci penso io a farle fuori! -Snap!- Cazz... Mancata!
Zero: Gnam! Gnam!
Bruko: Ma che stai mangiando?
Zero: Gnam! Ma faffi i caffi tuoi! Gnam!
Bruko: Bè, non c'è bisogno di rispondere così... Hai parlato! Hai parlato di nuovo!
Zero: Meeeooowww... Gnam!
Bruko: Aspetta, prendo la telecamera!
Zero: Gnam! Gnam!

Dimentico delle zanzare corro a cercare un supporto video che testimoni l'incredibile abilità oratoria del mio gatto ma a metà strada mi sovviene che in effetti non ho mai posseduto una telecamera! Corro indietro per riprendere la caccia alle zanzare ma lo spettacolo che mi si para davanti ha dell'incredibile: Zero salta da un punto all'altro della casa mangiando stormi di zanzare nel panico e producendosi in piroette, capriole, rimbalzi sulle pareti e finanche sul soffitto. Fra quattro anni lo mando a Londra per le Olimpiadi!

Z2: Zzzzignore! E' un massacro! Quel dannato gatto ha già sterminato tre squadre di supporto!
Z1: Non l'avrà vinta! Fosse l'ultima cosa che faccio ma gli ficcherò il pungiglione su per il cu...
Zero: Gnam!
Z2: Zzzignore!
Zero: Slurp...
Z2: Buono... Buono cucciolo... Buono...
Zero: Mmmm... GNAM!

Quando la mattanza termina Zero è ricoperto di pezzi di zanzara, sangue e frenesia omicida. Per un attimo i nostri sguardi si incrociano, un brivido corre lungo la schiena e stringo con forza l'elastico nella mano destra cercando con lo sguardo una qualsiasi arma non inferiore a un thompson.

Bruko: Andiamo! Vedi delle ali sulle mie spalle!?
Zero: E' solo colpa tua se sono entrate!
Bruko: E questo giustificherebbe la mia morte!?
Zero: Chi mi dice che non le hai fatte entrare di proposito?
Bruko: Ehy! Un momento! Parliamo invece del come tu riesca a parlare!
Zero: Niente insulsi giochi di parole con me!
Bruko: Ok, ok... Cosa vuoi?
Zero: Voglio le crocchette della Friskies!
Bruko: Ma costano un occhio della testa!
Zero: Stanotte te li cavo quegli occhi da pesce lesso!
Bruko: Provaci e ti castro prima del dovuto!
Zero: ...
Bruko: ...
Zero: ...
Bruko: Ce la giochiamo alla Playstation?
Zero: Mi sta bene!
Bruko: Fantastico! Voglio vedere come farai a battermi senza pollice opponibile!
Zero: Ma... Che pezzo di merda...
Bruko: Scusa?
Zero: Meoooww...
Bruko: Ah, ecco...

Zero
: Stanotte ti piscio nel letto, bastardo...


NOTA A MARGINE

Questo stupido post è stato ispirato (seppure parecchio in ritardo) da questo meraviglioso post.

Torna fra di noi, Salem!

5 commenti:

auroraxspirit ha detto...

invece è bellissimo!!!
però andrò a leggere anche l'altro

Daniele Cascone ha detto...

O___O
sono sconvolto... BRUKO PARLA???

Bruko: meeeeoww...
Daniele: ah, mi pareva...

Faina ha detto...

Quel gatto ha più carisma di Tom (o era Jerry?) e Grattachecca (o era Fichetto?) e Silvestro (o era Titti?) messi insieme!

Brukoniglio ha detto...

@Aurora: Gracias, ma la mia bravura è solo frutto di sostanze dopanti.

@Paniele: Per me, in realtà, parlano i fatti; al Sert ti diranno tutto di me.

@Faina: Sto allevando un mostro. Stasera, ad esempio, mi ha insegnato a rullare uno spinello con una sola zampa... e senza pollice opponibile!

Salem ha detto...

Naaaaaa...

bellissimo Bruko!

Cazzarola, hai ragionissimo di invocare il mio ritorno nel mondo dei bloggher dal mondo dei bloggher-col-culo-a-mollo, ma sai com'è gli esami, le ragazze, la connessione lenta, mi si è rotta la tavolozza, il cane mi ha mangiato lo sketchbook, le cavalletteeeeeee

:)

Sei mitico! E tornerò!

Salem