9.8.08

Saggezza Impopolare - XVIII

E il Saggio, mentre fumava sotto il caldo sole di aprile, incontrò una rondine e le offri la canna ma lei rifiutò categoricamente volando via.

Alchè il Saggio disse:

“Una rondine non si fa a primavera”

E il Saggio imbracciò uno shotgun e le sparò.

Dettonomicon – Libro 14: Fratellanza
Traduzione dall’arabo di Brun’Al Chao’s

3 commenti:

Faina ha detto...

come ti vengono? :-O tu sei fumato..

haha.. comunque qualcuno poteva avvertirmi ieri sera che San Teocon stava predicando sul mio blog.. quanto avrei voluto esserci per poter aver partecipato alla "discussione" tra te e lui!

saluti!

Brukoniglio ha detto...

In effetti sbriciolo un pò di cervello nel latte la mattina e bevo lunghe sorsate, dopodichè comincio a scrivere.

C'è stato un divertente scambio di opinioni con il simpatico e garbato giornalaio che, grazie ai suoi poteri divini, è riuscito a spostare la discussione su almeno tre blog diversi: la forza dell'ubiquità!

fededotcom ha detto...

sai che leggendo questo post velocemente avevo scambiato "shotgun" per "shogun"? riflettendoci però imbracciare un coltello e sparare la vedevo una cosa alquanto dura, però mi incuriosiva alquanto ammazzare una rondine con uno shogun mentre sta volando...